PASHMINA ROAD, part 2 : la tessitura di una pashmina

Cette publication est également disponible en : Francese Inglese Tedesco

VENERDI

Il giorno dopo ho un appuntamento per visitare il laboratorio di tessitura dove sono realizzate le mie pashmine. In realtà è una vecchia dimora in legno, situata nel cuore della città vecchia. La produzione di scialli qui a Srinagar resta artigianale, familiare e quindi un po’ disorganizzata rispetto ai nostri standard occidentali…

Fedele alle tradizioni cachemiri di ospitalità, la famiglia, che non parla inglese, mi offre una Kashmiri kawa – il loro thè tradizionale – che ho degustato seduta sul tappeto. Come sempre in Cachemire, solo gli uomini si siedono con me, le donne rimangono in cucina…

È al piano terra che si fila la lana, con l’aiuto di una ruota tradizionale in legno. Originario del vicino Ladakh, è grezzo e assomiglia a dei grandi fiocchi bianchi; il filo così ottenuto viene poi montato su delle matasse. Questo lavoro è tradizionalmente svolto dalle donne, qui la madre del tessitore. Poi il filo viene assemblato sul telaio, anch’esso in legno, che occupa l’intera superficie di una piccola stanza al piano di sopra. Questo è il dominio di Feroz, 40 anni, il tessitore. Ci vogliono 2 giorni per realizzare a mano uno scialle di 2 metri. Questo, di colore bianco naturale, sarà in seguito lavato e tinto.

La pashmina down è un cashmere molto fine, raccolto su capre di pashmina a oltre 4500 m di altitudine sull'Himalaya. Pashmina sembra una nuvola di morbidezza e dolcezza ...

 

La pashmina di cashmere 100% è filata a mano con una ruota che gira per ottenere un filato di pashmina in puro cashmere

 

Il filato di cashmere pashmina è montato su matassine da tessere

 

La pashmina al 100% cashmere è tessuta a mano: è un lavoro vecchio e scrupoloso, il filo di pashmina in cashmere è molto fine e va maneggiato delicatamente. Gli operai del Kashmir tessono la vera pashmina per secoli

 

Il filato di pashmina in puro cashmere deve essere intrecciato con delicatezza

 

Nella mia mano guardo questa nuvola impalpabile, il diamante delle lane, questo piumino che protegge la piccola capra pashmina dal rigore degli inverni himalayani. È lì che tutto inizia, quindi prenderò la strada per le montagne del Ladakh.

Ma in attesa sono stata invitata ad un matrimonio, e conto bene di andarci!

DOMENICA

Un matrimonio cachemiri dura 3 giorni, ma per quanto mi riguarda assisterò solo ad uno, con il mio amico indù, anche lui novizio come me in materia di matrimonio musulmano… Passeremo tutto il giorno nell’immensa vecchia casa di legno e il giardino dove è stata eretta una grande tenda decorata con tinture ricamate cachemiri. Uomini e donne sono separati, la sposa assomiglia a una principessa, il cibo è eccellente, anche se non ho mai mangiato così tanta carne diversa in un solo pasto, e mi diverto a  vedere che vengono distribuite a tutti gli invitati delle doggy bags per portare a casa gli avanzi. Mi spiegano che si tratta di un piccolo matrimonio, 300 persone soltanto… Tra altre meraviglie, la sposa ha ricevuto in regalo 3 pashmine, tra cui un kani shawl, con il tradizionale motivo di fiori intrecciati tessuto direttamente nella trama. La sua realizzazione richiede mesi e il prezzo è all’altezza del lavoro! Verso mezzanotte la coppia è finalmente riunita, e la sposa si precipita nella macchina con la testa ricoperta da una pashmina rosa ricamata. Neanche un bacio, sono un po’ delusa…

 

matrimonio in Kashmir

 

Ma è ora di lasciare Srinagar, la città moghole; le montagne himalayane mi aspettano…

Lascia un commento